Le Agevolazioni Fiscali per ridurre i costi dell’Impianto Fotovoltaico


LE AGEVOLAZIONI FISCALI RIDUCONO SIGNIFICATIVAMENTE I COSTI DELL’IMPIANTO FOTOVOLTAICO
L’Agenzia delle Entrate prevede delle agevolazioni per le persone fisiche (privati) che effettuano interventi di ristrutturazione edilizia. Questi interventi comprendono l’installazione di impianti FV. Per le persone giuridiche (aziende) l’impianto FV costituisce un bene immobile all’attività d’impresa e come tale può essere oggetto di ammortamento.

Detrazione fiscale 50% per le persone fisiche.
Può essere richiesta per tutti gli impianti:

Con una potenza massima pari a 20 kW, che soddisfino bisogni energetici per uso domestico.
Le cui spese di realizzazione siano pari al massimo a € 96.000 per unità immobiliare La legge 90/2013 in vigore dal 4 agosto, che ha convertito Il DL 63/2013, ha prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione fiscale al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia, che comprendono la realizzazione di impianti fotovoltaici. Nell’art.15 della legge si esplicita l’impegno del governo a trasformare questi incentivi “selettivi” in incentivi a carattere strutturale.

Sarà necessario effettuare il pagamento per l’intervento tramite bonifico bancario o postale con un’apposita causale. Per usufruire della detrazione, sarà poi sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell’immobile.

La detrazione sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Ammortamento come bene immobile per le persone giuriche.

La Circolare 46/E di luglio 2007 dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che le aziende che acquistano un impianto fotovoltaico hanno il diritto di ammortizzare il costo totale sostenuto per la realizzazione dell’impianto FV, in quanto si tratta di un bene immobile all’attività svolta.

Nel piano di investimento aziendale l’impianto fotovoltaico va quindi in ammortamento come tutti gli altri beni strumentali all’attività. Ciò che si recupera è pari al 31,4% della spesa sostenuta per l’impianto (IRES 27,5% + IRAP 3,9%).

Il coefficiente di ammortamento applicabile è del 4%, pertanto la spesa dell’impianto si può ammortizzare in 25 anni.

COME FUNZIONANO I BENEFICI FISCALI

 

PERSONE FISICHE

Gli impianti FV con potenza fino a 20 kW, rientrano nel regime di detrazione fiscale 50% previsto per gli interventi di ristrutturazione edilizia.
Il 50% della spesa sostenuta per la realizzazione dell’impianto FV viene reso in 10 quote annuali di pari importo, sotto forma di detrazione dalle tasse.

 

PERSONE GIURIDICHE

L ’impianto FV utilizzato “costituisce bene immobile all’ attività svolta”. L’impresa può quindi dedurre le quote di ammortamento commisurate al costo di acquisto/realizzazione, per un coefficiente di ammortamento pari al 4% annuo. La spesa si ammortizza in 25 anni.

Per informazioni e procedure da rispettare si rimanda all’Agenzia delle Entrate.