Pompa di Calore


Che cosa è una pompa di calore?

Dispositivo che cattura calore da una sorgente a temperatura più bassa e lo trasferisce ad una temperatura più alta. Per fare questo è necessario spendere energia e questo avviene utilizzando energia elettrica.
Le pompe di calore utilizzano l’energia dell’ambiente, questo calore viene poi utilizzato dal compressore per compiere ciclo termico.

Che cosa è il COP?

Il COP misura quanto «buona» è una pompa di calore in fase di riscaldamento – Indica quanta energia riesco a dare all’ambiente da riscaldare, partendo dalla spesa di energia elettrica – È il rapporto tra calore dato e energia elettrica spesa

Quanti tipi di pompe di calore ci sono?

Le pompe di calore si dividono in funzione delle sorgenti che utilizzano:

 

  • ARIA
  • ACQUA
  • TERRA

 

ARIA

– Sorgente sempre disponibile
– Richiede ingombri minimi e ridotti costi di installazione
– È soggetta alla variabilità delle condizioni meteo esterne
– Tende ad essere più rumorosa
– Compie più frequenti cicli di sbrinamento che ne diminuiscono efficienza

La pompa di calore Energycal utilizza l’aria come sorgente primaria da cui prelevare calore

 

ACQUA

– Sorgente sempre disponibile
– Particolare stabilità delle condizioni della sorgente (mare,laghi,fiumi)
– Migliori valori di rendimento

 

TERRA

– Sorgente con temperatura che si stabilizza all’aumentare della profondità
– Richiede importanti opere di scavo
– Elevati costi di installazione sia con versione orizzontale che verticale
– La temperatura media di lavoro è sui 13 °C

 

Nuove pompe di calore aria/acqua per la climatizzazione degli edifici

• Massimi valori di COP ed EER ottenuti con l’impiego della tecnologia inverter 3D e dei motori DC brushless
• Elevata semplicità di installazione grazie alla configurazione monoblocco con unità idronica integrata
• Un’unica soluzione per il riscaldamento invernale, il raffrescamento estivo e per la produzione di acqua calda sanitaria
• Possibilità di configurazione in abbinamento ad un impianto fotovoltaico per aumentare l’autoconsumo

 

Pompe di calore Energycal

Circuito frigorifero
• Circuito e compressori ottimizzati per il funzionamento con refrigerante R410A
• Compressore installato in vano separato per ridurre la rumorosità
• Scambiatore lato aria con ridotte perdite di carico per l’utilizzo di ventilatori a bassi giri
• Valvola inversione ciclo a 4 vie
• Valvola di espansione elettronica gestita da microprocessore con logica di controllo del surriscaldamento

Kit idronico
• Scambiatore a piastre saldobrasate in acciaio inossidabile AISI 316 munito di isolamento e kit di protezione antigelo
• Valvola a 4 vie per l’inversione del circuito anche su lato acqua (ottimizzazione dello scambio termico)
• Vaso di espansione e gruppo di sicurezza per la protezione del circuito in caso di sovrappressioni
• Flussostato per il controllo della corretta portata d’acqua

 

Perché Puffer da 200 litri ?

• La capacità di accumulo termico se passiamo da 35°C di impostazione a 55°C è 5,5 kWh
• Tiene in temperatura impianto da 2 a 3 ore a 7°C temperatura esterna e con una casa di buon isolamento

 

La configurazione vale soprattutto quando abbiamo:

– Casa con bassi consumi
– Impianto fotovoltaico almeno da 6 kW ( per poter sfruttare autoconsumo)
– Sistemi di distribuzione a bassa temperatura (35-40°C)

 

VANTAGGI

• Possibilità di avere un accumulo da caricare durante il giorno
• Possibilità di far modulare al meglio pompa di calore

 

Attenzione i dati sono soggetti a variazioni senza preaviso e sono indicativi